Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Proposta progettuale per PON Orientamento

Contenuto in: 

Progetto di Orientamento
"La Consapevolezza della Scelta"

Premessa

“Nessun vento è favorevole per il marinaio che non sa a quale porto approdare”
(Seneca)

“L’ «orientamento» è definito come processo continuo che mette in grado i cittadini di ogni età, nell'arco della vita, di identificare le proprie capacità, le proprie competenze e i propri interessi, prendere decisioni in materia di istruzione, formazione e occupazione nonché gestire i loro percorsi personali di vita nelle attività di istruzione e formazione, nel mondo professionale e in qualsiasi altro ambiente in cui è possibile acquisire e/o sfruttare tali capacità e competenze. L'orientamento comprende attività individuali o collettive di informazione, di consulenza, di bilancio di competenze, di accompagnamento e di insegnamento delle competenze necessarie per assumere decisioni e gestire la carriera.”
(Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri del 21 Novembre 2008)

Un efficace intervento di orientamento mira non solo a favorire la scelta consapevole rispetto ad un particolare e specifico momento dell’esistenza, ma anche a promuovere le competenze e la conoscenza di sé che sono alla base dell’autonomia intesa quale capacità fondamentale per muoversi in una società complessa.
A tal fine la scelta della scuola secondaria di secondo grado può rappresentare un momento chiave sia per riflettere riguardo le proprie modalità di presa di decisione, i propri punti di forza e le proprie aree di miglioramento nel contesto scolastico, sia per sviluppare le life skills ovvero quell’insieme di abilità utili per adottare un comportamento positivo e flessibile e far fronte con efficacia alle esigenze e alle difficoltà che si presentano nella vita di tutti i giorni.

Inoltre, un intervento di orientamento realizzato nel contesto scolastico consente di disporre di strumenti e risorse utili a promuovere la consapevolezza rispetto alle proprie modalità di apprendimento e al proprio metodo di studio, allo scopo di sviluppare la capacità meta di imparare ad imparare. In questo senso, si sottolinea l’importanza della riflessività intesa come quel processo mediante il quale si organizza, dirige e governa il processo del pensiero, che diviene quindi anch'esso oggetto di riflessione. Promuovendo riflessione e riflessività, si stimola quindi la capacità critica di apprendere dalla propria esperienza, fondamentale per compiere scelte consapevoli.

Il cooperative learning e il peer tutoring emergono come metodologie evidence-based, in grado di favorire ambienti di apprendimento dove gli studenti (e quindi i destinatari del progetto) possano assumere un ruolo attivo, promuovendo così quella dimensione di sostegno reciproco importante per il raggiungimento di scopi comuni e per la condivisione positiva di delicati momenti di vita quali la scelta scolastica. Si ritiene infatti, in ottica costruttivista, che l’apprendimento rappresenti un prodotto interno che viene formato in base alle credenze e alle esperienze della persona e che sia quindi legato in modo inscindibile all'interazione sociale.
 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.64 del 06/02/2019 agg.14/02/2019